Latte d’autore Arcà 22 – Paladino

29,90

Ogni singola latta contiene 520g di dolcini misti, tra  i Ricci alle mandorle e al Pistacchio, i Cosi chini, i Zuccotti, le Praline al cocco e gli ultimi nati della nostra gamma produttiva, i Cantucci con mandorle tostate e Cantucci al cioccolato di Modica IGP.

 

LATTE DI SICILIA - LIMITED EDITION

Nel 2021 nasce la linea Arcà – By Tumminello: Latte d’Autore da collezione in serie limitata. 

Ogni anno selezioniamo un artista differente per realizzare la personalizzazione delle nostre latte ricercando quella sicilianità autentica che sa innovarsi con originalità ma senza perdere il legame con il passato.

Le latte d’autore Arcà contengono l’assortimento dei nostri più pregiati dolcetti, confezionati singolarmente:
i Ricci alle mandorle e al Pistacchio, i Cosi chini, i Zuccotti, le Praline al cocco e gli ultimi nati della nostra gamma produttiva,
i Cantucci con mandorle tostate e quelli con cioccolato di Modica IGP.

EDIZIONE 2022

PALADINO

Il paladino è una figura eroica  che rappresenta la difesa dei valori dove il carrettiere  stesso molto spesso si identificava.

TRINACRIA

La Trinacria è il simbolo della Sicilia per eccellenza che con  le sue tre gambe rappresenta le tre punte dell’isola. A differenza della trinacria classica, la cui faccia rievoca quella di Medusa,  la trinacria del carretto ha sembianze più umane con viso angelico, testa alata, una caratterizzazione positiva e benevola.

TARANTELLA

La ballerina è un simbolo allegorico che rappresenta il folklore nonché gli antichi costumi tradizionali  della Sicilia di un tempo.

Damiano Rotella e Biagio Castilletti – Cinabro Carrettieri
sono gli autori dell’edizione 2022 delle latte d’autore Arcà – by Tumminello.

La nuova collezione in serie limitata delle latte d’autore è il frutto della maestria e del talento di Damiano Rotella e Biagio Castilletti, tra i pochi artigiani maestri della pittura e del restauro di questi simboli della Sicilia, un’arte tradizionale di cui sono fieri continuatori e divulgatori con il nome di Cinabro carrettieri. Il carretto siciliano fa parte di quel retaggio culturale dell’isola che non teme la sfida del tempo. È una raccolta di sensazioni e sentimenti cari a noi siciliani, che rappresentano l’essenza del nostro stile di vita, veicolate attraverso una forma d’arte che comunica l’orgoglio di appartenere a questa terra.

Ecco l’idea di sicilianità che vogliamo trasmettere con queste nuove versioni delle nostre latte d’autore: la fierezza di essere figli di questa terra per affrontare le nuove sfide partendo dalla bellezza della tradizione, emblema del legame indissolubile con la nostra terra. Queste nuove latte da collezione comunicano in immagini e forme l’essenza del nostro fare artigianale: un passato vivo che si rinnova con ricerca e creatività.

In Damiano e Biagio abbiamo trovato terreno fertile in cui far rifiorire questa sicilianità autentica attraverso alcuni dei suoi elementi mitici innovandoli ma senza tralasciare quel legame con il passato. Il carretto siciliano non era solo semplicemente un mezzo di trasporto – spiegano Damiano e Biagio – ma è una vera e propria forma d’arte che serviva ad attirare l’attenzione sul carrettiere, ero un vero e proprio medium di promozione.

Vedere il mondo attraverso la lente della tradizione non vuole dire averne una percezione piatta. A Ragusa Ibla, infatti,

il tempo passato rivive in un’esplosione

di colori, all’interno di una bottega immersa nel barocco, in cui scorre fiero nel suo flusso potente. È qui che Damiano e Biagio si dedicano alla pittura e al restauro dei carretti siciliani facendosi continuatori della vera identità di quest’arte tradizionale, declinandola nelle forme e negli equilibri della scuola della Sicilia orientale. Una maniera alta per rivendicare che il carretto siciliano è storia, con la S maiuscola, lontana da quelle riproduzioni da souvenir in cui il mélange di colori e decorazioni trasmette un’idea contorta di sicilianità. Entrare nel loro laboratorio vuol dire scoprire come si costruiscono i carretti siciliani all’antica maniera e sentire dalla loro voce le storie legate a questa tradizione popolare. Ma il carretto è un’arte che non

si può improvvisare.

Come ogni mestiere artigianale e artistico che si rispetti va tramandato da mastro ad allievo, ed è così che Damiano e Biagio lo hanno appreso, in momenti differenti, andando a bottega in provincia di Catania da Domenico Di Mauro e Antonio Zappalà, tra gli ultimi pittori di carretti siciliani della vecchia generazione. Siamo sul finire degli anni ’90. Per un po’ le loro strade si separano: Damiano apre la sua bottega a Riposto mentre Biagio viaggia per la Sicilia, tra i vecchi maestri per affinare sempre di più il suo sapere, andando a trovare anche il vecchio collega.

Ma nel 2011 arriva una commissione imponente che darà vita poco al loro sodalizio che si concretizza in Cinabro Carrettieri. E poi ancora collaborazioni importanti con case di moda e di gioielli e altri brand nel settore food & beverage e l’attenzione della stampa.

Trovi le latte d’autore Tumminello da rivenditori autorizzati.
Contattaci per conoscere il punto vendita più vicino a casa tua

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo numero di telefono (richiesto)

    Città (richiesto)

    Peso 520 g

    Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “Latte d’autore Arcà 22 – Paladino”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *